Il Pd candida Mauro Gattinoni a sindaco di Lecco

Settimana prossima vertice con gli alleati di centrosinistra

La data delle elezioni non c’è ancora, ma il primo candidato a sindaco di Lecco sì. Il Partito democratico cittadino gioca d’anticipo e, dopo aver avviato la scorsa estate le consultazioni interne ed esterne, rompe gli indugi.

Più che una novità, è la conferma di un’indiscrezione che circola da mesi. Il candidato è Mauro Gattinoni, classe 1977, lecchese doc. Cresciuto nel rione di Acquate, Laureato in scienze politiche, un trascorso da giornalista, dal 2011 direttore dell’Api Lecco. Ideatore e consigliere delegato di ApiTech, è dal 2017 presidente di Network occupazione Lecco, associazione per le politiche attive del lavoro.

Da sempre impegnato nell’associazionismo e nel volontariato, dal 2013 è presidente della Fondazione ambrosiana attività pastorali. Nel tempo libero suona il flicorno baritono, corre in montagna e organizza la Scigamatt.

La decisione è stata presa giovedì sera dalla direzione cittadina del Pd. Oltre al nome, è stato deliberato anche l’iter: settimana prossima in calendario una riunione con vecchi e nuovi alleati. Se ci fossero altri nomi in corsa, toccherà al segretario Alfredo Marelli concordare un percorso trasparente e partecipato per la scelta del candidato. Tradotto: se non tutti concorderanno su Gattinoni, il Pd si giocherà la carta delle elezioni primarie. Sempre a patto che gli alleati vogliano ancora far parte della coalizione.

13 dic 2019 - 08:50
Stefano Spreafico